martedì 16 luglio 2013

Danubio dolce con marmellata e simil nutella

Bounjour à tout le monde!
Oggi sono così felice di postarvi questa ricetta perchè per me è una bella soddisfazione poter essere arrivata a fare questo dolce, una  cosa impensabile per me prima che non sapevo neanche fare un semplice sugo!
Questo blog mi sta dando tanto e spero di poter trasmettere a voi che mi leggete, la passione per la cucina, che anche se non è perfetta, è sicuramente buona e fatta con il cuore.

Sapete, quando nel 2009 (un anno pieno di tante emozioni e ricordi) quella mattina, in quell'ufficio di Diano Marina, ho appreso di essere intollerante al latte di mucca, allo zucchero raffinato e allo farina non biologica, pensavo di morire..davvero ve lo dico!
Stavo svenendo, non ci potevo credere, pensavo che non avrei più mangiato niente, che me ne sarei stata li in un angolo a vedere tutti che mangiavano e io li con una galletta di mais a piangere...invece piano piano, leggendo, cercando, mi si è aperto un mondo, anche con la mia cara mamma che mi ha molto supportato e cercato assieme a me tutte le possibili varianti dei cibi tradionali.
Ed oggi dopo 4 anni, posso dire che posso mangiare tutto, almeno a casa..fuori è già più difficile ma ormai mi sono abituata e ogni tanto qualche strappo alla regola lo faccio..con alcune conseguenze come nausea e gonfiori addominali ma ad alcune cose, come la pizza non riesco a resistere!

Anyway... vi mostro con molta soddisfazione il mio danubio dolce:
vassoio Poloplast Golden age  e nastrino Star

La preparazione è semplice ma abbastanza lunga..


Cosa vi occorre:
550 gr  di farina manitoba
100 ml di latte di soia e 150 ml di latte di capra (voi potete mettere 250 ml del latte che preferite)
150 gr di zucchero (io di canna)
25 gr di lievito di birra (un panettino)
70 gr di burro (io margarina vegetale)
1 uovo bio
un pizzico di sale
essenza arancia
marmellata di pesche Bio (Lazzaris)
                                               simil nutella o nutella



Procedimento: 



Io ho fatto tutto con la planeteria...
versare la farina nella ciotola, sbriciolare al centro il lievito ed aggiungere un po' di latte e due cucchiai di zucchero.
Coprire con un po' di farin e lasciare fermentare per 15 minuti in un luogo caldo.

Passati i 15 minuti, rimettere la ciotola della planeria al suo posto ed aggiungere il latte tiepido e lo zucchero rimasti, la margarina (o burro) fuso. Lavorare l'impasto fino a quando si staccherà dalle pareti e sarà omoegeneo.
Coprire e lasciare lievitare per 40 minuti.

Riprendere l'impasto e lavorarlo su una spianatoia con un mattarello.
Tagliare dei quadrati di 7 cm e 1/2 di spessore.
Mettere nel centro un po' di marmellata o nutella e chiudere bene formando una pallina.

Ungere ed infarinare una teglia di circa 28 cm e disporre le palline alternando i gusti.

Lasciare lievitare ancora 30 minuti.

Spennellare con un uovo sbattuto la superficie ed infornare per circa 40 minuti a forno già caldo a 160°.



Per la farcitura come vi dicevo ho utilizzato una marmellata di peschio bio del brand
dolce al punto giusto e per niente stucchevole..perfetta per chi non ama i sapori  molto dolci.
Fatta con 80 gr di frutta su 100 gr di prodotto.
Zucchero di canna.

Che ne dite quindi del mio danubio?

Alla prossima ricetta!

Chicca




21 commenti:

  1. Davvero Chicca, ci stai proponendo ricette sempre più belle e elaborate, complimenti! Le intolleranze alimentari sono una bella rogna ma dall'altro lato portano a scoprire un mondo nuovo, un'alimentazione che prima nemmeno si sapeva potesse esistere e si sperimentano nuovi sapori. Il tuo dolce è proprio bello, il colore ambrato della cottura perfetta ^_^ ciao

    RispondiElimina
  2. che buono questo tuo danubio devo rifare questa tua ricetta sembra delizioso e poi con questa buona marmellata

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la tua bellissima ricetta, peccato che io sono allergica alle pesche dovrò sostituire questa frutta con qualche altra, Lazzaris fa dei prodotti buonissimi!

    RispondiElimina
  4. ...cosa ne penso??? il tuo DANUBIO oltre che ad essere bellissimo deve essere anche tanto buono...bravissima...e poi me lo immagino già con la confetture di pesche Lazzaris, che trovo assolutamente ottima, che goduria per il palato!!!

    RispondiElimina
  5. Una ricetta deliziosa e a quest'ora è proprio l'ideale ;)

    RispondiElimina
  6. Adoro il danubio proverò a fare la tua ricetta che sembra proprio ottima

    RispondiElimina
  7. Mamma mia, Chicca!!
    Presentare un dolce così davanti ai miei occhi è quasi un crimine!!!!
    Che delizia, sei davvero bravissima!!

    RispondiElimina
  8. Urka ma che bontà! Questo danubio devo proprio decidermi a farlo, sai che non l'ho mai mangiato? So che si può fare dolce oppure salato.... ma decisamente la tua versione dolce con la marmellata li batte tutti!! ^^

    RispondiElimina
  9. non sapevo avessi dei problemi alimentari e credimi mi dispiace molto,mangiare è una delle cosa belle della vita,ma sono felice che tu sia riuscita a trovare il modo per non rinunciare alle cose buone.Ti faccio i miei complimenti per questo meraviglioso lievitato,stai migliorando moltissimo e si vede che cè passione...brava e complimenti davvero ...baci :)

    RispondiElimina
  10. Una ricetta davvero sfiziosa, ottimo il tuo danubio, segno subito la ricetta. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  11. complimenti per questa ricetta fantastica!

    RispondiElimina
  12. ricetta deliziosa deve essere davvero buona

    RispondiElimina
  13. Complimenti ogni volta una ricetta bella e sfiziosa. Ti capisco benissimo: sono intollerante al lattosio e spesso trasgredisco (anche se poi sto male)

    RispondiElimina
  14. io questa torta la compro sempre x'mi piace un sacco ma non avevo idea di come si facesse..rubo la ricetta..e scusa x questa forma ci vuole lo stampo o si mettono vari pezzi di pasta tipo a forma di panetto e poi nella cottura si uniscono..??

    RispondiElimina
  15. ma è davvero bellissimaaaaa

    RispondiElimina
  16. Bellissimo il tuo Danubio, sei davvero molto brava, sembra un grosso Tartarugone.Bello!!

    RispondiElimina
  17. Sembra deliziosa, tutta da mangiare con gli occhi ( ma anche con la bocca)

    RispondiElimina
  18. bravissima cara e complimenti per i risultati raggiunti...per non saper preparare il sugo nel lontano 2009....alle delizie come questa che vedo pubblicare nel tuo fantastico blog....ne è passata di strada! brava brava!

    RispondiElimina
  19. Bellissomo e deve essere anche buonissimo!

    RispondiElimina
  20. Sei diventata bravissima!!!! Il tuo danubio è sofficissimo, che acquolina!

    RispondiElimina

Un vs commentino..apre il cuore!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...